Luras, Roberto Diana, “The Fourth Hour” (La quarta ora), il singolo estratto da “Project Perosi” in uscita ad Ottobre 2018.

Tri Nguyen e Roberto Diana

Luras, 8 ago. 2018-

Continua la musica di sperimentazione e di collaborazione con artisti di generi musicali diversi di Roberto Diana. In una nostra intervista accennò a questo progetto musicale che andava a ritrovare musiche poco note di Lorenzo Perosi, e oggi ecco l’uscita di un singolo che a ottobre vedrà anche l’intero album in collaborazione con un musicista vietnamita Try Nguien.

foto Giulia Cartasegna

Weissenborn e Dan Tranh per la prima volta insieme!
Il progetto nasce dopo aver incontrato la musica del compositore Classico Lorenzo Perosi.
Partendo dalle sue melodie, il compositore Roberto Diana le ha rivisitate e modellate adattandole agli strumenti e a musicisti provenienti da diverse parti del mondo.
I lavori al disco iniziano dopo l’anteprima di un concerto, di grande successo, del “Project Perosi” al “Festival Perosi 60” svoltosi a Tortona(città Natale di Lorenzo Perosi) nell’Ottobre 2017.

foto giulia cartasegna

“The Fourth Hour”, La quarta ora prende spunto dalla composizione “Il risveglio”, tratta dal poemetto “Le Cinque Ore di Londra” in cui il compositore raccontava 5 ore della mattinata, vissute nei pressi dell’Abbazia di Westminster.
Il caratteristico suono delle campane dell’Abbazia è richiamato nel brano dalla Weissenborn, il particolare strumento suonato da Roberto Diana.
In seguito ad accurate ricerche, si è scoperto che l’ora del risveglio corrispondeva alle 4:00 del mattino; proprio grazie a questa scoperta, si è scelto come nome del singolo “The Fourth Hour”ovvero “La Quarta Ora”.

foto giulia cartasegna


“Data la natura del Perosi Project -spiega Diana- e considerando la fusione degli stili musicali, quando ho scelto gli artisti che avrebbero preso parte al lavoro discografico, Tri Nguyen è stato uno dei primi nomi a venirmi in mente. Ci siamo conosciuti perché eravamo entrambi in lista per la candidatura ai Grammy Awards.
Pur provenendo da tradizioni e culture differenti abbiamo scoperto di avere un modo di affrontare la musica molto simile.”

TRI NGUYEN

Tri Nguyen (Dan Tranh) & Roberto Diana (Weissenborn) - Photo by Giulia Cartasegna

Il musicista Vietnamita, naturalizzato Francese, viene considerato uno dei maggiori esponenti e conoscitori dello strumento tradizionale “Dan Tranh” (Zither).

Con il suo stile unico ha fuso la cultura tradizionale insieme a la musica proveniente da diverse parti nel mondo.Vanta Tour Internazionali, nomination e vittorie dei maggioripremi musicali come: Global Music Awards, Independent Music Awards e Grammy Awards.

Info: https://www.tringuyen.fr/en/

ROBERTO DIANA

Tri Nguyen (Dan Tranh) & Roberto Diana (Weissenborn) - Photo by Giulia Cartasegna

Pluripremiato, con all’attivo diversi Tour Internazionali, è un musicista Sardo che ha fatto della ricerca e della contaminazione un suo modus vivendi. Viene considerato uno dei migliori chitarristi del panorama nazionale e non solo.

In questo brano collega in maniera molto delicata, ma decisa strumenti e culture distanti tra loro. Riesce a fondere la tradizione Sarda, con l’ausilio della Weissenborn, e quella Vietnamita, grazie al particolare suono del Dan Tranh, passando per le composizioni e gli strumenti classici come Violino e Violoncello.

Info: http://www.robertodiana.com

Questa è l’intervista di una radio web di Tortona ai due artisti

Il singolo può essere acquistato su:

 

Commenta

Commenti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.