Olbia, Una cena di Gala per un grande traguardo raggiunto grazie all’associazione Zero 46 Sclerosi Multipla Gallura.

immagine archivio google immagini

Olbia, 15 mag. 2018-

Il progetto il mare per tutti, voluto dall’associazione Zero 46 Sclerosi Multipla Gallura Onlus, è stato concluso felicemente. La gara di solidarietà di questi ultimi mesi, con la collaborazione dell’associazione Cuochi Provincia di Gallura, Ais delegazione Gallura, i Pizzaker’s school e Associazione Mari di Tarranoa Olbia-Golfo Aranci Stabilimenti Balneari – Approdi da diporto- servizi Nautici, che ha permesso di acquistare una sedia Job e far nascere un protocollo d’intesa tra l’associazione Zero 46 Sclerosi Multipla Gallura onlus ed il Centro PrivatAssistenza di Olbia che garantirà un servizio di assistenza domiciliare e ospedaliera per tutti gli ammalati di Sclerosi Multipla associati alla Zero 46 Sclerosi Multipla Gallura onlus, ha infatti centrato un altro obiettivo. Al mare ci devono andare tutti ed è per questa ragione che l’intraprendenza e la volontà della tenace associazione gallurese ha anche consentito di dotare  27  attività, tra stabilimenti balneari e approdi turistici associati a “Mari di Tarranoa”, di passerelle in legno transitabili per alcuni litorali tra Olbia e Golfo Aranci.

Antonella Ferrari

“Siamo felicissimi – ci scrive Salvatore Sollano presidente dell’associazione- abbiamo centrato anche questo importante traguardo,  ovvero quello di attrezzare le spiagge (partendo dalle saline fino ad arrivare a Golfo Aranci) di sedia job e passerella disabili. Per questa ragione vogliamo festeggiare questo avvenimento il prossimo 19 maggio al Ristorante Lo Squalo di Olbia ed accogliere tutti coloro che hanno creduto, spinto e sostenuto per questo successo. Per l’occasione di questa Cena di Gala, avremo anche la partecipazione di Antonella Ferrari (Centovetrine, Carabinieri, Butta la luna, etc.) madrina della serata. Colgo l’occasione per ringraziare davvero tutti, dagli sponsor ai canali di comunicazione che hanno diffuso il nostro progetto ed hanno creduto nella solidarietà indispensabile per portare avanti questa associazione e le sue finalità”

Dobbiamo essere noi altri a ringraziarla Salvatore pr questa sua tenacia e forza che si unisce alla sua generosità encomiabile ed al sorriso che non ha mai fatto mancare in questa  preziosa attività per rendere possibile quanto è, e deve essere, sempre possibile. Avanti tutta!

 

Commenta

Commenti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*