Pulizia dei pozzetti stradali, in via Puchoz si allaga un appartamento sotto piano.

Un problema vecchio che ha determinato anche dei danni in alcune abitazioni in passato e che oggi costringe una famiglia ad una emergenza nell'appartamento sottopiano.

Che la pulizia dei pozzetti stradali fosse una questione che si ripete di anno in anno, lo si sapeva. Non si pensa però  che si allagano le case perché nessuno provvede alla loro pulizia, non era ancora cosa nota. Succede in via Puchoz, la strada che nella sua parte finale si collega con Viale Giovanni XXIII (strada panoramica). Da sotto la Fonte Nuova, c’è uno scarico di acqua che corre lungo la discesa ripida di vioa Puchoz. Alla fine della ripida discesa, va a   confluire in pozzetti di raccolta delle acque piovane a valle. Succede però che i pozzetti siano eternamente intasati da fogliame, fango e mancato scorrimento dell’acqua che addirittura affiora quasi dalle grate. Alla parte linkata leggete un pezzo del 2016!

La palazzina che si allaga nel sotto piano abitato quando l’acqua viene riversata dalla parte alta, sotto il viale della Fonte Nuova
Il pozzetto che dovrebbe raccogliere le acque da un altro versante della parte alta sotto la fonte nuova, completamente ostruito

Un appartamento abitato da una famiglia, ubicato sotto il piano stradale, quando aprono lo scarico dalla parte alta, in corrispondenza della Fonte Nuova, si allaga con evidenti danni per i proprietario della casa in Viale Giovanni XXIII che ogni volta deve provvedere allo sgombero. A queste acque, che evidentemente avrebbero solo bisogno di pozzetti di raccolta puliti dal fango e dal fogliame, si aggiunge una condizione del verde che attornia le vie che definire incolto è eufemismo.

La pulizia dei pozzetti delle acque piovane spetta al comune

La pulizia dei pozzetti che anche in passato abbiamo documentato in altre vie e strade della città, è un argomento “spinoso”, è di competenza del comune e non come erroneamente si pensa, della società d gestione dei rifiuti.

Il pozzetto completamente ostruito

« I pozzetti a ridosso della nostra abitazione – ci dice la proprietaria dello stabile – la facciamo noi ma la grata a monte, quella a ridosso del marciapiede opposto, è pesantissima. Così come un altro pozzetto, come vede, (lo mostra) è completamente ricoperto di erbacce. Siamo immersi da questa ondata di acqua ogni giorno, che piova o che non piova. La segnalazione l’abbiamo fatta ma non abbiamo ottenuto nessuna risposta.  Credo che un cittadino abbia a cuore la pulizia anche dei marciapiedi ma che non gli competa liberare i pozzetti ostruiti così come il taglio delle erbe che ancora non hanno tagliato. E badi, che a quello i prossimità della nostra casa lo abbiamo pulito diverse volte. Alla pulizia ci teniamo e ci curiamo anche del marciapiede di fronte, liberandolo dalle erbe e curandolo con piccole piantine». 

Si vede anche l’acqua a livello della grata

Vediamo cosa vorrà risponderci l’assessore Quargnenti su questa situazione e se hanno previsto, dal momento che il problema lo conoscono, alla sua soluzione.

Related Articles