Tempio Pausania, Allevamento Amatoriale La Piuma Dorata: « Senza amore, non si può fare questo mestiere», Bartolomeo Addis e i suoi amati animali.

Bartolomeo Addis con un bellissimo esemplare di gallo.

Tempio Pausania, 9 set. 2017-

L’ingresso dell’allevamento La Piuma Dorata, Ci si arriva percorrendo la strada per Calangianus,dopo il Time Out, a sinistra nella discesa di Parapinta.

Sono passati quasi due anni da dicembre 2015 quando, incuriosito più dal nome dell’allevamento che dal genere di animali di cui si occupava, ho incontrato Bartolomeo Addis, 51 anni, un lavoro da vetraio alle spalle per circa 25 anni e da qualche anno alle prese con degli animali straordinari, a torto assimilati a semplici essere viventi non certo annoverati tra quelli esaltati per intelligenza o per capacità di interagire con l’essere umano. “La gallina – diceva quella canzoncina – non è un animale intelligente, lo capisci da come guarda la gente”.

« Posso assicurarti – dice Bartolomeo – che non c’è nulla di più sbagliato. Sono sensibili e intelligenti, ti riconoscono e se dai loro amore, te lo ricambiano fidandosi di te».

Dice questo mentre prende in braccio Rufus, il suo preferito tra i galli e che accarezza come un cagnolino. L’immagine che ne ricevo è quella di empatia tra lui e il suo allevamento, un trasporto totale che lo porta a trascorrervi anche 13 ore al giorno tra i suoi animali a due zampe senza sentire fatica né il peso delle cure maniacali che pone verso di essi, un misto tra avvertirne la responsabilità ed assecondarne l’indole, quella che li vuole liberi e sempre in grandi spazi.

« Pensa alla tristezza dei loro simili allevati in batteria, senza possibilità di conoscere lo stato brado dove loro si esaltano e riescono a vivere senza mai litigare, lo spazio è fondamentale per farli vivere al meglio. Io non intervengo nella loro fisiologia e nel loro ciclo naturale, danno le uova che devono e non quelle che potrebbero darmi. Questo significa guadagnarci meno ma per me è un valore altissimo perché ne rispetto la loro vera natura. Qui la chimica non entra, qui i rimedi quando stanno male sono naturali, tutto è legato a cure con prodotti naturali e ad alimentazione non OGM».

Oggi Bartolomeo ha nuovi esemplari, la sua ricerca di novità è continua, avrà presto nuove specie oltre quelle che mostra nel video, con qualche assoluta bellezza di cui vuole però mantenere il riserbo. L’entusiasmo è la prima cosa che leggi nelle sue parole, sempre precise e frutto di anni di studio e di conoscenza del mondo di questi animali. Preparato e professionale, come piace a lui, mai arrogante e pronto anche ad ascoltare allevatori esperti che conosce in Sardegna e con cui mantiene contatti continui e scambio di animali ed informazioni.

Ha un suo sogno che manifesta nell’intervista video ma che sottoscrivo perché penso possa essere un ottimo tramplino di lancio per questo genere di allevamento.

« Si, ti confesso che mi piacerebbe organizzare una mostra di due giorni a Tempio di questi animali. Non sarei solo, verrebbero tanti colleghi anche da fuori. Il Parco delle Rimembranze che per due giorni si riempie di persone, bambini, scuole. Ammirare questi animali miei ma anche altri splendidi esemplari di altri allevatori bravissimi che ci stanno in Sardegna. Un progetto che ho e che spero di realizzare tra aprile e maggio del prossimo anno. Per quel che ho visto altrove, arrivano migliaia di persone e questo potrebbe essere una buona occasione di ossigeno per l’economia locale, temporaneo ma, credetemi, notevole».

Tutto nell’allevamento La Piuma Dorata ha un senso, anche quel dettaglio che a me sfugge ma che lui mi fa notare. Ha ricreato nelle sue voliere l’ambiente naturale per i suoi animali pregiati, quelli da esposizione, che per alcune ore della giornata, senza mai mischiare le razze, lascia liberi nei campi.

Gli animali sembrano obbedire docilmente alle sue parole, mai severe e sempre dolci come dev’essere in allevatori che amano quanto fanno. Ne esco arricchito, come la prima volta, perché dagli animali e da chi li ama hai sempre da imparare ed anche perché in un uomo come Bartolomeo hai la chiara impressione di leggerci  chi sa trasfonderti esempi positivi, quelli che ti riconciliano con te stesso. In mezzo agli animali, nei ritmi scanditi dalla natura, quelli degli orari biologici, tutto ti fa apprezzare ancor di più la bellezza dell’amore da cui sei circondato. Grazie Bartolomeo!

Antonio Masoni

 

Commenta

Commenti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*