Tempio Pausania, Celebrato in città il 103° anniversario della costituzione della Brigata Sassari.

Tempio Pausania, 12 mar. 2018-

Si è celebrata domenica in città, alla presenza delle autorità, la giornata della Memoria  dedicata alla Brigata Sassari nel 103° anniversario della sua costituzione e nel centenario  della Prima Guerra Mondiale.  La cerimonia è stata organizzata dal  Comune di Tempio Pausania ed il Lions Club del territorio, in collaborazione con la Proloco, per rendere omaggio ai Dimonios proprio nel luogo dove  più di un secolo fa, il 1 Marzo 1915, iniziava la loro leggendaria epopea, la nostra città. E per ricordare i due eroi tempiesi della Brigata Sassari  il Tenente Alfredo Graziani e l’ufficiale Antonio Giagheddu.

La celebrazione si è tenuta presso il Monumento alla Brigata Sassari nel Parco delle Rimembranze. Dopo il rito dell’alzabandiera e   la deposizione di una corona di alloro in ricordo dei nostri Caduti, il corteo si è trasferito nei locali dell’ex biblioteca comunale dove il Luogotenente Antonio Pinna, consulente storico del Comitato dei Comuni della Sardegna facenti parte del progetto di recupero dei siti storici della Brigata Sassari presenti sull’Altopiano dei “Sette Comuni”   ha fatto una breve rievocazione storica. Il Sindaco nel suo discorso di saluto ha voluto sottolineare ed esprimere “  l’orgoglio della città di Tempio per essere stata scelta come sede stabile  che ospita la mostra storica “ I diavoli Rossi- la Brigata Sassari nella grande guerra”. Un progetto didattico divulgativo molto importante, rivolto soprattutto alle scuole e con l’intento di consegnare alle future generazioni l’esempio e la testimonianza dei combattenti Sardi che, in un momento particolarmente delicato della storia dell’Italia, si sacrificarono combattendo lealmente per difendere le sorti del Paese e facendosi riconoscere per atti di eroismo e generosità”

A conclusione del suo intervento il Sindaco Andrea Biancareddu ha voluto rivolgere  un particolare saluto ai  militari della Brigata Sassari, impegnati nella missione di pace delle Nazioni Unite che opera nel Sud del Libano  e chiamati a garantire il rispetto della risoluzione 1701 del Consiglio di Sicurezza dell’Onu lungo la “Blue line”. “Li ringraziamo per l’impegno che dedicano alla salvaguardia della pace e della stabilità in zone della terra che sono in bilico, a difesa delle popolazioni locali che soffrono. In loro possiamo riconoscere lo spirito, l’orgoglio ed i valori  dei  Dimonios”. E’ seguito l’intervento del delegato del Comando della Brigata Sassari, il tenente Colonnello Salvatore Pala  che ha ricordare il vincolo storico e affettivo che lega la Brigata di Sassari alla città di Tempio e del Generale del corpo d’armata Gian Gabriele Carta che ha ricordato alcune vicende storiche importanti che hanno portato i Dimonios ad essere conosciuti a livello internazionale per la professionalità e la preparazione.

A scaldare la cerimonia e ad emozionare i canti a Tasgia del Coro Gabriel e del Coro Polifonico “San Pietro” di Tempio Pausania. In particolare l’inno della Brigata Sassari ed il Te Deum. La cerimonia è terminata con la visita alla Mostra Storica “I Diavoli Rossi- la Brigata Sassari nella Grande Guerra” allestita nei locali dell’ex Stazione Ferroviaria, da dove 103 anni fa la Brigata “Sassari” partiva verso i fronti italiani della Grande Guerra.

Commenta

Commenti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.