Tempio Pausania, Attraverso il DNA si è risaliti all’identità del colpevole della rapina al negozio Saponi e Profumi.

foto galluranews

Tempio Pausania, 8 nov. 2017-

unione sarda on line

È stato risolto, a distanza di oltre tre anni, il caso della rapina avvenuta a Tempio Pausania ai danni del negozio “Saponi & profumi“: gli agenti del commissariato hanno individuato un 31enne che è stato raggiunto dall’obbligo di dimora nel Comune gallurese, in quanto ritenuto il presunto autore del reato.

All’inizio del 2014, un uomo con il volto travisato e armato di un’accetta si era introdotto nel locale commerciale e, minacciando dipendenti e clienti, si era fatto consegnare il cassetto di uno dei registratori di cassa, poi era fuggito.

 Gli inquirenti, nel ricostruire il percorso compiuto, avevano ritrovato il cassetto, insieme a un passamontagna, un giubbino e dei guanti, tutti oggetti usati dal rapinatore.

Questi elementi sono stati consegnati alla Polizia scientifica e ne è stato estratto il Dna; in seguito è stato possibile individuare, con la comparazione dei profili genetici appartenenti ad alcuni sospettati, quello risultato compatibile.

Il 31enne è stato così raggiunto dal provvedimento emesso dal gip in attesa della fissazione della data del processo. Il nome non è stato reso noto per ora.

Commenta

Commenti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*