Tempio Pausania, Domenica di Carnevale, le nozze di Re Giorgio Trump e Mannena attese da migliaia di persone.

Tempio Pausania, 26 feb. 2017-

foto Sardinia Photo di G.M. Pedroni

La domenica di Carnevale, la più partecipata della sei giorni, quella che celebrerà le nozze tra sua Maestà Re Giorgio Trump di questa edizione 2017 e la popolana Mannena. Grande attesa in città che si appresta a ricevere le decine di migliaia di persone che affluiranno dal primo mattino a Tempio in auto, coi pullman organizzati, per assistere a quella che è da sempre la giornata clou del Carnevale più bello della Sardegna. Non ce ne vogliano gli altri, ma il Carnevale di Tempio sta diventando in Sardegna un po’ come la Settimana Enigmistica, la rivista che vanta più imitazioni nel suo genere. Nessun altro spettacolo può eguagliare lo spirito di questa festa popolare che ogni anno di più diventa gallurese e di proprietà di un intero territorio. Di poco altro potremmo essere orgogliosi se non di questa primogenitura, rimasta il marchio di fabbrica di un popolo. Se poi altro non avremmo, se altro non siamo stati e potremmo essere, se ci stanno lasciando in mutande, se ci stanno privando dell’ospedale, delle scuole, dei servizi che prima erano nostri e di un territorio, questo poco importa.

Oggi, e sino a martedì, lasciateci essere l’ombelico del mondo. 

Cosa importa in fondo se mercoledì, quando le ceneri cospargeranno di postumi e mal di testa i protagonisti di questa kermesse di allegria e baldoria, tutto evaporerà in attesa da subito del 2018 e della prossima edizione? Che importa se al Paolo Dettori mancherà qualche altro pezzetto di sanità? Oggi è domenica di Carnevale, al bando le preoccupazioni e la tristezza. Viva il Carnevale, anzi lu Carrasciali Timpiesu!

La giornata, dopo la grande paura di ieri, è accettabile e non si prevede pioggia. Freddo? Beh, quello non è mai mancato e non mancherà nemmeno quest’anno ma il clima si riscalderà con l’allegria di sempre e il coinvolgimento popolare, ingredienti immancabili, insiti nel genoma gallurese.

Domenica 26 febbraio il corteo coinvolgerà sia i nove carri a concorso sia le migliaia di figuranti impegnati in coreografie e allegorie, ma anche i gruppi e le maschere estemporanee, destinate da sempre a caratterizzare la festa.

L’ingresso di Mannena e la celebrazione delle nozze reali, sarà il clou della sfilata. Il Sovrano, che quest’anno ha le sembianze di Donald Trump, sarà circondato dalla sua numerosissima corte reale, dalle Latin Majorettes, dalla Banda musicale Città di Tempio, dalla Banda musicale Città di Ossi, dalla Funky Jazz orchestra di Berchidda, saranno presenti anche gli  Sbandieratori e Musici della città dei Candelieri di Sassari, le Majorettes “Città di Tempio” e le Majorettes di Berchidda. 

Come tradizione vuole, i media si occuperanno delle sfilate del Carnevale Tempiese anche per l’edizione 2017.  Domenica 26 febbraio, saranno presenti le telecamere di Sardegna 1 impegnata nella realizzazione di uno speciale dedicato.

Le telecamere di Gallura da Valorizzare, l’associazione territoriale che in pochi mesi sta realizzando un piccolo capolavoro di ingegneria umana, che sta unendo un popolo sotto l’insegna delle sue grandi potenzialità turistiche, storiche, ambientali, saranno impegnate in una diretta facebook che potrete vedere sui vostri telefonini o a casa sul PC. Martedì 28 febbraio, a partire dalle ore 15,00, ci sarà anche la diretta su Videolina fino al rogo finale , atto conclusivo della festa .

In questi giorni anche RTL, ha dedicato spazio al Carnevale Tempiese, ospite del programma Eccellenze Nazionali, l’Assessore Gianni Addis, ha raccontato, agli oltre 6.000.000 di ascoltatori, sia della città di Tempio sia del suo Carnevale.  

per info sugli eventi è possibile consultare il sito www.carnevaleditempio.it

per informazioni turistiche è disponibile il sito www.visit-tempio.it

Il Carnevale Tempiese 2017 è organizzato dall’Associazione Carrasciali, dall’Associazione Carrascialai Timpiesi, dall’associazione Sgjubbi, dalla Mu.s.e , dalla Pro Loco di Tempio in collaborazione con la Regione Sardegna, Assessorato al turismo della regione Sardegna  la Fondazione di Sardegna, il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, il Liceo Artistico de Andrè di Tempio Pausania ,sotto l’egida del Comune di Tempio Pausania.

administrator

    Related Articles