Tempio Pausania, Una domenica splendida per la seconda sfilata di Lu Carrasciali Timpiesu 2018. Grande pubblico per la parata di carri e maschere. Il video.

Tempio Pausania, 11 feb. 2018-

Le Carrascialine

Si è capito dalla mattina che oggi, domenica di Carnevale, a Tempio sarebbero venuti in tanti, tanti bus e auto a centinaia parcheggiate anche a distanza dal tradizionale percorso della sfilata della domenica, quella più partecipata, quella più attesa. Un sole tiepido almeno nelle prime ore del pomeriggio ha incorniciato l’ennesimo successo di questo evento che ormai è una certezza per la città. Alberghi pieni e non solo a Tempio ma anche in tutto l’hinterland, le gradinate tutte affollate e l’ammiccante cronaca in diretta del sempre più bravo Alessandro Achenza, all’altezza nei panni del “bravo presentatore”, battuta pronta e ironia efficace da attore consumato che sa gestire ogni situazione. Non parlo mai per piacere a qualcuno, ma riconosco che le sfilate con lui sono diventate uno spettacolo nello spettacolo. Un solo neo, l’impianto di diffusione della voce che, purtroppo, non andava nel lungo Viale Angioi dove non si sentiva nulla della sua voce.

La Mascara Gadduresa

Una parata in grande stile, forse, a mio modesto modo di vedere, anche quella più bella dal punto di vista delle coreografie e dei costumi, ricchi come non mai e sempre alla ricerca di novità stilistiche preziose. Gruppi fantastici, con centinaia di figuranti e una musica finalmente non assordante per questo Carnevale che è stato reso più sicuro da un folto numero di operatori della security che hanno facilitato il compito di chi si spostava e poi rientrava e evitato che succedesse nulla. Ogni anno che passa, possiamo dire che questo Carnevale migliora sempre, senza far venir meno lo spirito che lo ha sempre contraddistinto, ironia e allegria soprattutto.

Gli Sbandieratori di Arezzo

Bravi i carrascialai, i capicarro, l’organizzazione tutta anche per aver assicurato nei carri un uso moderato delle bevande alcoliche col risultato che ci si è divertiti ugualmente.

Brave le Carrascialine, capitanate da Korin Podesva che hanno rallegrato la parte iniziale prima della sfilata vera e propria. Eccellenti le Latin Majorettes di Tempio, sempre con soluzioni efficaci in divertenti coreografie.

Le Latin Majorettes di Tempio.

Il video che vi propongo, contiene all’inizio anche delle interviste con Giuseppe Anfossi, assurto alla celebrità (in senso carnevalesco) per aver scritto anche quest’anno l’inno che ha accompagnato questa edizione. Mancu Mali è Carrasciali, è  stato il motivo più gettonato sui carri, oltre alle altre musiche tipiche di Domenico Dettori e qualche brano anche dell’indimenticabile Peppino, che manca da oltre 6 anni da questa città e dal “suo” carnevale di cui era l’anima musicale. Su youtube, il video che comprende questa canzone ha già toccato le 40.000 visualizzazioni, un successo!!!

Simone Sanna e Virginia Raggi, tema gli alberi di Natale di Tempio e di Roma

Ho anche sentito Giuseppe Fasolino, sindaco di Golfo Aranci e il sindaco di Tempio Andrea Biancareddu che hanno tessuto le lodi del Carnevale di Tempio, il primo come ospite (era presente anche Settimo Nizzi, sindaco di Olbia) e l’altro come primo cittadino della città.

Achenza con Nizzi e Fasolino

Una domenica davvero esaltante, resa complicata dai soliti ritardi iniziali che poi, come sempre accade, si ripercuotono nella chiusura che è avvenuta a sera tardi quando erano calate già le ombre della sera e il freddo ha iniziato a essere implacabile.

Tenerezze

Ora la giornata di martedì 13 per l’ultima sfilata col rogo di Re Giorgio, preceduto, come da copione, dall’attesa e contestata sfilata dei bambini di domani pomeriggio. Anche per questo evento, come gli anni scorsi, sarò presente per raccontare quanto succederà…

Facce note

Buon divertimento col video che si può dire integrale.

Antonio Masoni

Commenta

Commenti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*