Tempio Pausania, “I tombini, non è vero che vengono puliti”, scrive un lettore sulla situazione dei tombini per lo scarico delle acque piovane.

Tempio Pausania, 10 ott. 2018-

” Non è vero che i tombini vengono puliti dalla sabbia e dai detriti che vi affluiscono durante le piogge. Nella mia via, di casa, Via Marconi, la situazione appare difficile. Più volte lo abbiamo segnalato alle amministrazioni passate e attuali ma nessuno si è fatto carico di queste nostre segnalazioni. O se ne ridevano o accampavano scuse per rimandare il ripristino. In realtà, erano loro che dovevano sovraintendere quando il manto di asfalto veniva ripristinato e non permettere che venissero tappati con cemento o asfalto. Questo di via Marconi è stato tombato circa 7 anni fa. Quando piove non possiamo uscire agevolmente di casa, dobbiamo saltare gli appozzamenti con un bastone di ausilio. Quando poi furono posizionati i cavi della fibra, addirittura un rialzo in cemento (vedi foto) che devia ulteriormente il decorso dell’acqua piovana peggiorando la situazione con rischi seri di cadute, come pare sia già accaduto.

Ti allego queste foto, a dimostrazione di questo sconcio che persiste da troppi anni e di cui nessuno si è mai occupato. Grazie”.

Giuseppe Scano

Ci rivolgiamo ancora una volta all’assessore Quargnenti affinché prenda atto che il lavoro di manutenzione dei tombini, di cui egli stesso ci ha detto essere di competenza della Ditta che ha in gestione i rifiuti urbani (Ambiente Italia), venga preso in considerazione e risolto. Non facciamo in modo che questo lavoro vada a ricadere sempre sui cittadini che già si ritrovano ad affrontare allagamenti di piani bassi e garage quando Giove pluvio decide di scatenare la sua ira. E questo capita spesso da qualche tempo. Oltre tutto, c’è anche la sicurezza dei cittadini stessi, argomento per il quale lo steso assessore si è spesso prodigato per risolvere le criticità presenti.

Antonio Masoni

Commenta

Commenti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.