Tempio Pausania, Oltre 400.000 euro per nuovi manti d’asfalto. Diversi i tratti stradali già bitumati.

foto galluranews

Tempio Pausania, 8 giu. 2018-

Continua a pieno ritmo e senza rallentare l’attività dell’amministrazione nonostante il ritiro delle deleghe assessoriali da parte del Sindaco Andrea Biancareddu. Sono partiti la scorsa settimana e stanno procedendo, interrotti solo dal maltempo, i cantieri per la manutenzione delle strade che interesseranno il centro abitato e le frazioni. Al via l’operazione asfalto che rimetterà a nuovo le vie più trafficate, malconce e pericolose. Saranno investiti oltre 400.000 euro che serviranno a risanare, ripristinare e mettere in sicurezza le pavimentazioni stradali e per dire addio alle buche anche profonde che sono state motivo nel corso degli anni di richieste di risarcimenti danni da parte dei cittadini.

I lavori di manutenzione della rete viaria cittadina non venivano svolti in maniera così estesa e decisiva da molto tempo. Gli interventi interessano oltreché le entrate principali della città come via Limbara, Via Olbia, Via Italia Unita e Via Palau, zone di traffico veicolare e pedonale di forte intensità, anche i parcheggi di via Kolbe, Via Giovanni XXIII, Via Demuro, Via Calabria, Via Sicilia, Via Merano, Via Bari, Via Togliatti, Via Padre Vico, Via Caprera, Via Cannas, Via del Castagneto e Via delle Noci. Per le frazioni è previsto il rifacimento di  Via Pastini a Nuchis e di Via Santa Maria a Bassacutena. Una mappa dei lavori approvata dal Comune che potrà ricomprendere altri interventi da individuarsi, possibili grazie alle risorse risparmiate con i ribassi. Anche la Fonte Nuova verrà rimessa a nuovo attraverso la stesura di un tappeto d’asfalto dal colore più naturale che ricorderà il manto di strada sterrata originario.

“Attraverso questi interventi” spiega il Sindaco Andrea Biancareddu “si garantirà la percorribilità delle zone in sicurezza, l’eliminazione delle situazioni di degrado e dei disagi dei cittadini. Si avrà inoltre il contenimento delle richieste di risarcimenti danni e quindi un importante risparmio. Buche, avvallamenti e quanto costituisca un serio pericolo per auto e pedoni sarà sistemato compatibilmente con le risorse a disposizione, dando la priorità alle zone maggiormente trafficate e a quelle più disastrate e pericolose”.

I cantieri, per evitare problemi di intralcio al traffico, sono partiti in maniera graduale. L’esecuzione e le modalità d’intervento sono coordinate con il Comando di Polizia Locale in modo tale da organizzare correttamente il flusso alternativo dei veicoli durante i lavori di asfaltatura che termineranno presumibilmente entro il mese di luglio.

Commenta

Commenti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.