Tempio Pausania, Presentato Bookolica, il Festival dei lettori creativi (14-16/09). Il video della conferenza stampa.

da sin. Claudio Chiappetti, Fulvio Accogli, il sindaco Biancareddu e Giulia Agostini

Tempio Pausania, 8 set. 2018-

 

C’è fermento in Gallura, si cerca di rivitalizzare gli aspetti culturali, lo si fa con intelligenza e soprattutto con creatività attraverso nuove proposte e iniziative che si pongono all’attenzione della gente per la ricerca di un interesse diffuso. La cultura, insomma, che non è fine a se stessa ma si apre a chiunque la voglia abbracciare, sotto i numerosi aspetti che la caratterizzano. 

Tra gli esempi di questi anni c’è DROPS, un modo diverso di proporre cultura, di avvicinare i giovani alle tante espressioni dell’arte, sempre osservando il mutamento dei tempi, dando nuovi spunti e idee originali e innovative.

Bookolica nasce con gli stessi propositi, rivolgendosi alla platea dei lettori a cui si cercherà di offrire spazi nuovi, angoli dei luoghi migliori della città, per assaporare letture, ascoltare musiche, presentare libri in un articolato e frenetico ritmo senza pause.

Bookolica si svolgerà dal 14 settembre al 16 settembre, tre giorni pieni di eventi tra le strade, le piazze, gli scenari naturali della città, senza palchi, vivendo una sorta di contaminazione tra protagonisti e pubblico, così come piace a loro, agli organizzatori della Bottega No-Made. Loro sono quelli della direzione artistica dell’attore Fulvio Accogli, della segreteria organizzativa Terzo Piano Ascensore, della comunicazione di Giulia Agostini, del coordinamento grafico di Claudio Chiappetti, del progetto grafico di Christian Mannu, delle grafiche di Lorenzo Fadda e le illustrazioni di Roberta Errani e di tutti gli altri soci della vivacissima associazione culturale.

Fulvio Accogli

La conferenza stampa, nella sala di rappresentanza del comune, alla presenza del sindaco Biancareddu, ha svelato tutti i passaggi delle tre giornate del Festival. Fulvio Accogli, dopo la premessa del sindaco, ha raccontato questa tre giorni che si annuncia come una proposta diversa dai canoni abitudinari, per la logistica e gli scopi, e sarà anche spunto per rivisitare la città nei suoi tesori pregiati che per tre giorni saranno anche respiri di parole e suoni, così come si addice alla città di pietra.

Antonio Masoni

Commenta

Commenti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.