Tempio Pausania, Riptiders, la band reggae al primo disco. Evoluzione e crescita di 5 giovani tempiesi.

Tempio Pausania, 13 mag. 2017-

Abbiamo scritto spesso dei Riptiders, la band che fa del reggae la propria bandiera musicale e il sound che accompagna la loro crescita artistica. In questo articolo dello scorso agosto, scrivemmo della loro partecipazione al SELENI SUMMER SPLASH, il Festival del Reggae di Lanusei. Per due volte hanno partecipato al Sardinian Reggae Festival, il più prestigioso evento musicale sardo di questo genere musicale. In quest’altro articolo parlammo del loro concerto  dello scorso ottobre 2016 alla festa patronale di Aglientu.

Tornando a ritroso ci siamo trovati in ben 10 articoli che parlavano di loro e delle loro performances. Insomma, sono cinque ragazzi che meritano quello che stanno seminando da anni in questo genere musicale di facile ascolto ma di difficile ingresso nel più diffuso e ascoltato pop e rock. Può piacere o meno il reggae, ma quello che viene fuori quando si ascolta questa musica, è un senso di serenità che ti pervade ovunque, dentro ogni nota ci trovi ritmo e la giusta scansione del tempo come dovrebbe essere e come invece non è. Il reggae ti evoca nell’immediato Marley e le sue sonorità mai spente dopo 36 anni esatti dalla sua morte, quella musica di lotta “quieta” contro le oppressioni politiche e l’apartheid, l’inno alla pace tra i popoli di cui pochi avevano colto il senso in quegli anni.

I Riptiders sono nati quando Marley non c’era più ma era rimasto tutto di lui compresa la sua forza incredibile di lanciare al mondo missili di suoni e musica, capaci di entrare dentro il pensiero di tutti e rilasciare effetti positivi e non certo morte e distruzione. Oggi, i Riptiders hanno inciso anche il loro primo lavoro di cui vediamo la copertina Fall and Rise, Cadere e Salire, metafora della vita che cede ma sa anche ripartire. Scrivono sulla loro pagina facebook

Questa è la copertina ufficiale del nostro singolo “Fall and Rise”, prodotto da Antonio PapaN’tó Leardi. Da oggi potete trovarlo su tutti gli store online, iTunes, GooglePlay, Amazon, Spotify, Napster, Deezer e tanti altri.. Grazie Massive, finalmente ci siamo.. #riptiders #reggae #music.

A breve uscirà anche il loro video con il brano. Vogliamo ricordare i componenti di questa band che rappresenta la nostra città quando partecipa ad eventi di primo piano in questo genere musicale. Intanto perché, come tutti ormai sanno di questo spazio web, lo scopo è sempre quello di aiutare chi merita ad avere più visibilità possibile. Tanti anni ormai di questo lavoro, ci hanno dato conferma che non serve parlare bene per forza quando non esistono meriti ma serve farlo quando esiste un valore nelle persone di cui si parla o si scrive.

Congratulazioni ai Riptiders e un augurio che possa avverarsi ciò che loro desiderano. Possiamo annunciare che a breve, qualora lo ritengano opportuno, possiamo anche intervistarli per questa novità del loro disco anche per la nuova TV (Gallura TV) che trasmette sul canale 623 del DGT. 

Marco Serra: Voce Solista
Andrea Brandano: Tastiere e Voce
Mauro Mudadu: Chitarra e Voce
Thomas Gordon: Basso e Voce
Fabio Casula: Percussioni e Voce

A questo nucleo storico, si è aggiunto da qualche tempo anche Antonio Leone alla batteria

Antonio Masoni

 

 

Commenta

Commenti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*