Tempio Pausania, “Viedeo Diario”, 15^ giornata. Le mamme di Gallura raccontano.

Alcune rappresentanti delle "Mamme di Gallura".

Tempio Pausania, 2 nov. 2018-

Due ragazzi della classe ’74 che hanno portato le castagne arrosto.

Oggi si entra nella 3^ settimana di presidio. Con ieri, infatti, sono già 15 i giorni di occupazione pacifica del Paolo Dettori. Un’altra giornata, quella di ieri 1 novembre, trascorsa con moltissime presenze, persone in visita all’ospedale per parenti e amici, tutte ci tengono a darci una firma di solidarietà, siedono con noi, chiedono, ricevono informazioni, portano dolci, si discute. Una espressione vera di senso di comunità anche con tanti ospiti che arrivano da fuori, dalla stessa Olbia, Buddusò, Luras e tutti i centri vicini. Finalmente anche qualche altra presenza di Aggius, e facce nuove ogni giorno.

Tutti vogliono esserci, dire la propria, dirci delle loro esperienze, come due future mamme, visibilmente contrariate ai prossimi monitoraggi da fare altrove. Arrivano di sera le mamme di Gallura, portano la cena, il loro sostegno che mai è mancato, la classe ’74 con le castagne e tanti altri che salutano e ci danno forza. Una meraviglia! Una forza entusiasmante, una continua flebo di amicizia e incoraggiamenti. Questa è la risposta che sottende alla coesione di un territorio a cui si sta impedendo di avere come prima il diritto alla salute.

Qualcuna dice: “Ma hanno una coscienza queste persone che hanno deciso quanto sta accadendo?”.

Antonio Masoni

 

Commenta

Commenti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.