Tempio Pausania, ” Viene riattivato il semaforo e ritorna il sistema di controllo della polizia municipale sul luogo” Scrive un cittadino

Tempio Pausania, 3 nov. 2017-

Ci scrive un cittadino lavoratore di Tempio, che per svolgere le sue mansioni si ritrova spesso a percorrere le strade cittadine ad ampio traffico. La sua lettera è una semplice constatazione da considerare un suo pensiero, peraltro da tanti condiviso. La lettera prende spunto dal ripristino della disciplina del traffico col semaforo nell’incrocio via Settembrini, Via Olbia e Circonvallazione San Francesco. In tanti hanno gioito alla sua riattivazione, dopo diverso tempo che il sistema era fermo, e in altrettanti hanno protestato perché, tutto sommato, nonostante spessissimo si trascorressero anche dieci minuti in attesa di poter passare da via Settembrini verso una delle due uscite (strada per Olbia o circonvallazione, senza i semafori il traffico era più scorrevole.

Alla ripresa del sistema a semafori, è tornato anche il controllo della polizia municipale che ha disposto, non sappiamo se la misura sarà definitiva o casuale e temporanea, che due operatori della polizia locale stanziassero in loco (la sede del loro stallo è variabile ma sempre nella zona che presiede alla vista del passaggio dai semafori), armati di macchina fotografica per immortalare gli eventuali indisciplinati utenti della strada, specie quelli che non rispettano il semaforo o transitano col colore arancione. Le possibili sanzioni, e io ne sono testimone perché qualche anno fa la multa era toccata ad un mio familiare, oltre la perdita dei punti sulla patente, sono salate.

Ecco la lettera, di cui per mia scelta, mantengo l’anonimato, anche se lo stesso mittente mi ha assicurato di non avere problemi a firmarla.

” Ciao Antonio ,scusa se ti disturbo ,ti volevo segnalare la presenza dei vigili urbani costantemente al passaggio a livello con tanto di macchina fotografica. Come cittadino disprezzo gli agguati di questo tipo. Se vogliono fare cassa a Tempio nelle vie, che loro non fequentano mai da anni, è pieno di auto in sosta che impediscono la libera circolazione dei mezzi. Questi vanno multati perché indisciplinati ed anche i più menefreghisti di tutti, non la classica persona che passa con l’arancione. Si dovrebbero vergognare loro e chi li manda, abitiamo tutti in un paese di quattro gatti e questa azione la trovo una grande ingiustizia. Si dovrebbero prevenire ed educare le persone e non fare gli agguati. Ti ringrazio per l’attenzione e buon lavoro.

Lettera firmata

.

Commenta

Commenti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*