Tempio Pausania, “Winter in Tempio”, la contrapposizione dei colori e degli stati d’animo, Personale di Anna Cerboneschi al Caffè Gabriel.

foto galluranews

 

Tempio Pausania, 6 mag. 2017-

Anna Cerboneschi è una fotografa amatoriale che usa spesso l’obiettivo in modo non convenzionale, soffermandosi sull’osservazione di particolari che ad altri sfuggono. La sua mostra al Caffè Gabriel, che chiude i battenti in questi prossimi giorni, si intitola Winter in Tempio, L’inverno in città, in un luogo di luoghi, un agglomerato urbano che nelle sue foto non vive del consueto esaltante pezzo pregiato ma ne scopre dettagli esaminando qualcosa che sfugge all’occhio abituato alla sintesi. Sono luoghi non convenzionali, periferici e poco frequentati. Solo per queste ragioni, vive dentro questi scatti un suo personale omaggio alla città, che viene accesa di improvviso valore anche per foto che non sono riferibili al noto e pregiato centro storico.

Le sue foto appaiono strane, minimaliste ed essenziali. Sono scatti che apparentemente non dicono molto. Il valore intrinseco di un’opera, ma questo è implicito in chiunque si approcci all’arte e alle mille sfaccettature di essa, è dentro la contrapposizione estetica che appare e quella emozionale che bisogna scoprire.

Foto che appaiono subito con la presenza costante di rami, oggetti inanimati ma fieri, piegati dall’inverno che si stendono su un letto di colore che fa da sfondo al passaggio del tempo. L’inverno è solo una stagione di transito che lascia il posto al rigoglio della stessa pianta che presto avrà nuovi colori e forme abbellite dal fogliame.

Un ramo spoglio, come i tanti delle sue foto, è solo un momento che confluisce in altro momento di ricchezza e di altre emozioni. 

Nella visione delle sue foto, che straccia i canoni abituali dell’estetica, esiste un preciso linguaggio dell’anima che scopri osservando il significato interiore delle foto stesse. Mostra che emoziona e che appaga le contrapposizioni che sussistono in ognuno di noi. Da vedere!

Antonio Masoni

 

Commenta

Commenti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*